Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Crea sito
Mondragone

La Scrippella di Mondragone Prodotti tipici

La Scrippella di Mondragone Prodotti tipici

la scrippella di mondragone

La Scrippella di Mondragone è il tipico dolce Mondragonese che si confeziona in occasione dei matrimoni. Ha una forma a spirale e viene fritto in olio d’oliva.

Questo dolce è presente esclusivamente nella cittadina litoranea in provincia di Caserta, la cui ricetta è custodita gelosamente da pochissime donne, che per tradizione usano tramandarla esclusivamente di generazione in generazione, a figlie e nipoti.
La Scrippella viene preparata esclusivamente in occasione del matrimonio, solitamente due settimane prima della cerimonia nuziale. Ha la caratteristica forma a spirale, dal sapore unico ed inimitabile. Esistono diverse tipologie di questo dolce, in diverse aree dell’Abruzzo, ma la versione mondragonese ha un gusto davvero inimitabile, com’è ampiamente riconosciuto dagli esperti del settore.
La preparazione, come diciamo, è top secret. Se ne conoscono quasi tutti gli ingredienti, ma le dosi sono rigorosamente tenute segrete, mantenendo quell’alone di mistero che la rende più unica che rara.

L’impasto ,sufficiente per circa 100 Scrippelle, è costituito da:
1 quintale di farina doppio zero
3 Kg di sale – 100 gr.di pepe
25 gr.di zucchero – 20 Kg.di limone
350 gr.di cannella -150 gr.di vaniglia
1,5 Kg .di lievito di birra -2 Kg di lievito di pane
200 gr.di Bicarbonato – 75 lt.di olio
2 lt.di anice -2 lt.di Rum -2 lt.di Sambuca.

L’evento della preparazione della Scrippella è contornato da una vera e propria festa, che originariamente aveva il significato di augurare fertilità e felicità alla coppia.
Inizia davvero molto presto, ben prima dell’alba, con la preparazione dei vari ingredienti, tra cui il taglio delle bucce di limone, della cannella, e la preparazione delle Madie, grandi contenitori, rigorosamente in legno.
In ultimo, la preparazione dell’impasto, con il dosaggio conosciuto solo alla “scrippellara”, la donna che ha avuto la fortuna di avere una antenata, nonna madre o zia, che in passato svolgeva lo stesso mestiere.
Poi abbiamo delle aiutanti, che spesso sono le parenti dello sposo, o della sposa, intente a decorare con lo zucchero il dolce che è stato messo a friggere nell’olio bollente. Olio rigorosamente di Oliva, che offre una frittura leggera.
La tradizione prevede che dal mattino, le scrippelle, avvolte in una semplice carta bianca da pane, con al centro alcuni confetti, vengano distribuite ad amici, parenti, conoscenti, vicini di casa, anche quelli non invitati alla successiva cerimonia.
Ogni gruppetto porta con sé un bambino, o un ragazzino, il quale provvederà a consegnare manualmente, ricevendo un piccolo regalo, in segno di buon augurio.

Questa è sicuramente una tradizione che arriva da lontano, e resta sempre viva.
Per permettere a chi non abita più a Mondragone, o non è del posto, di poter assaggiare questa specialità unica, in alcune manifestazioni estive, come Calici di Stelle, che si tiene solitamente in 10 Agosto in occasione della notte di San Lorenzo, gli organizzatori mettono in piedi alcuni stand con la preparazione e distribuzione della Scrippella.
Inutile dire che sono gli stand maggiormente presi d’assalto dai visitatori!!

 
 

video “Serata della Scrippella di Mondragone”, festeggiamenti in onore di Maria SS.Assunta parrocchia di S.Rufino Mondragone 15/08/2010

Commenti