Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Crea sito
Mondragone

Storia L’Età Preromana Mondragone

Storia L’Età Preromana Mondragone
Recenti studi archeologici, sembrano dimostrare che già 30.000-25.000 anni a.C., gruppi di Homo sapiens sapiens si stanziarono sull’Ager Falernus, ricco di selvaggina e di vegetazione. Altri ritrovamenti di utensili risalgono al neolitico fino all’età del Bronzo Medio.

Nel II millennio a.C., gli Indoeuropei discesero la penisola Italiana trasformando etnicamente la sua popolazione e dando origine agli Italici. Già a partire dall’anno 1000 a.C. gli Ausoni-Aurunci, gruppo etnico appartenente ai latini, occuparono gradualmente il basso Lazio e parte delle coste della Campania.

Nell’VIII sec. a.C., gli Aurunci, detenevano il controllo di tutto l’Ager Vescinus e gran parte dell’Ager Falernus, in particolare la zona costiera. Testimonianza ne è la presenza di resti, risalenti al periodo in questione, di un tempio sito presso la foce del torrente Savone e le fortificazioni italiche ritrovate sul monte Cicoli, utilizzate allora a scopo difensivo dagli agricoltori a valle (Pagus).

Quando nel 345 a.C., gli Aurunci entrarono, come alleati, a far parte del mondo romano, l’Ager Falernus, divenne zona di confine con la Lega Campana di Capua. Con la Ia guerra sannitica, gli Aurunci, i Campani e gli altri alleati di Roma vi si ribellarono; ma nel 340 a.C. Tito Manlio Torquato li sconfisse in una battaglia presso il Vesuvio e nel 338 a.C. la Campania Felix e l’Ager Falernus, divennero territorio di Roma.

Negli anni successivi, sull’ appennino Campano-Abruzzese, si stanziò il popolo sannita, il quale, con continue incursioni sulle nuove conquiste romane, indusse gli Aurunci a muovere guerra contro Roma. Durante questo scontro, avvenuto nel 314 a.C., il popolo Aurunco, assistette alla totale distruzione di Vescia, città molto importante per gli Aurunci che non venne più ricostruita. Nel 312 a.C. venne costruita la Via Appia per collegare Roma con Capua e proprio per difendere il tracciato dell’Appia e il passo di accesso al Latium adjectum che nel 296 a.C. venne fondata la colonia Sinuessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.